De Luca Giuliano

Nato a Ferrara nel 1947, si forma artisticamente in gioventù frequentando studi di artisti e poi frequentando corsi di incisione e disegno. 

Lavora nel campo dell’arte dalla seconda metà degli anni sessanta. Numerose sono le manifestazioni personali e collettive a cui partecipa; le sue opere sono in molte collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero e il suo lavoro è presente in diversi cataloghi e annuari. Giuliano De Luca è un pittore astratto di tendenza informale che svolge la sua ricerca tra l’energia, la memoria e le sue tracce. 

Nel rosso di alcuni grandi dipinti, trionfa l’energia che ha accompagnato la precedente ricerca dell’artista. 

Di recente, questa ricerca è stata arricchita dai ricordi immagazzinati nei meandri più lontani della sua memoria, l’artista si abbandona ad una sorta di viaggio attraverso fantastiche “periferie”, il cui legame con le lontananze mentali risulta evidente. 

Del suo lavoro hanno scritto e parlato, tra gli altri: Raffaella Cargnelutti, Enzo Santese, Gasparotti Giulio, Mario Stefani, Paolo Levi, Antonio Bruni, Enzo Dematte’,Paolo Rizzi, Luciano Perissinotto, Laura Vianello, Ruggero Sicurelli, Licio Damiani, Paolo Maurensig.